In questa pagina sono descritte le modalità di gestione del portale di Regione Piemonte relativamente al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. L’informativa viene resa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ‘Regolamento Generale sulla protezione dei dati' (“RGPD”) e della normativa italiana vigente per la protezione dei dati personali di coloro che interagiscono con il sito Agenda Digitale del Piemonte a partire dall’indirizzo www.agendadigitale.piemonte.it e non per altri siti web esterni ed eventualmente collegati a questo tramite link.

La Giunta regionale del Piemonte, in qualità di titolare del trattamento dei dati personali fornisce le seguenti informazioni.

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'elaborazione, la selezione, il blocco, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Finalità del trattamento
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. I dati forniti liberamente e volontariamente dagli utenti vengono acquisiti e trattati nel rispetto delle regole fissate dal Regolamento per le seguenti finalità:

  • esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all'esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici;
  • adempimenti di obblighi previsti da norme di legge, regolamenti, normativa comunitaria.

Comunicazione e diffusione dei dati personali
Il trattamento è effettuato da soggetti appositamente autorizzati dalla Giunta regionale in grado di tutelare e garantire la riservatezza dei dati forniti, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. Tali dati vengono trattati, nel ruolo di Responsabile del Trattamento ex art. 28 del Regolamento, da CSI Piemonte, che svolge attività di gestione e manutenzione dei sistemi informativi per conto di Regione Piemonte.
Il conferimento dei dati è obbligatorio, se risulta necessario per lo svolgimento dei servizi richiesti, pertanto la loro mancata indicazione comporta l’impossibilità di utilizzare il servizio stesso.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

Alcune operazioni di trattamento potrebbero essere effettuate anche da altri soggetti terzi, ai quali Regione Piemonte affida talune attività, o parte di esse, funzionali all'erogazione dei servizi. Su tali ulteriori soggetti, designati come Responsabili del trattamento, sono imposti da parte di Regione Piemonte, mediante contratto o altro atto giuridico a norma del diritto dell’UE o degli Stati membri, opportuni obblighi in materia di protezione dei dati personali attraverso istruzioni operative, con particolare riferimento all'adozione di misure tecniche ed organizzative adeguate, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati ex art. 32 del Regolamento.

Trasferimento dei dati personali verso Paesi non appartenenti all’Unione Europea
I dati personali non saranno in alcun modo oggetto di trasferimento in un Paese terzo extra europeo, né di comunicazione a terzi fuori dai casi previsti dalla normativa in vigore, né di processi decisionali automatizzati compresa la profilazione.

Tipologia di dati trattati
La mera navigazione del sito non richiede il conferimento di dati personali, fatto salvo quelli raccolti automaticamente e di seguito descritti.

Dati di navigazione
I sistemi informatici e gli applicativi dedicati al funzionamento del sito rilevano, nel corso della navigazione, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di dati che non sono raccolti per identificare gli utenti, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificarli.
In questa categoria di dati rientrano:

  • gli indirizzi IP (nomi di dominio dei computer utilizzati per connettersi al sito);
  • gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste;
  • l'orario della richiesta;
  • il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server;
  • la dimensione del file ottenuto in risposta;
  • il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server;
  • altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.

Questi dati vengono mantenuti per il periodo minimo richiesto dalla normativa vigente. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Diritti degli interessati
La Regione non utilizza modalità di trattamento basate su processi decisionali automatici (art. 22). Gli interessati possono avvalersi, ove applicabili, dei seguenti diritti previsti dalla normativa vigente:

  • diritti di accesso (art. 15),
  • di rettifica (art. 16),
  • di cancellazione (art. 17),
  • di limitazione (art. 18),
  • di notifica (art. 19),
  • di portabilità (art. 20),
  • di opposizione (art. 21).

Il Titolare del trattamento dati è la Giunta regionale, piazza Castello 165, 10121 Torino, tel. 011-432.11.11.  I dati di contatto del Responsabile della protezione dati (DPO) sono Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Oltre alle tutele previste in sede amministrativa o giurisdizionale, è ammesso comunque il reclamo all'Autorità Garante nel caso si ritenga che il trattamento avvenga in violazione del Regolamento citato seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su www.garanteprivacy.it